Programma Anticellulite


Per l'eliminazione delle forme più resistenti di cellulite, il Nostro Studio Medico offre ai propri clienti la possibilità di ricorrere ad una fusione di quattro tecniche terapeutiche:
 

- l'Elettrolipolisi
 

- l'Omeosiniatria
 

- lo Shiatsu
 

- il bendaggio fitoterapico locale

Come si svolge il trattamento Anticellulite

Trattamenti anticellulite
Trattamenti anticellulite

1 . All'inizio viene effettuata una visita internistica secondo i canoni della Medicina Occidentale e quelli della Medicina Cinese.
Grazie a tale diagnosi si può lavorare non solo sul " locale ", ma anche sulle cause " sistemiche ", che hanno condotto alla formazione della cellulite.
Nel corso della visita si eseguirà un' ecografia delle zone interessate dalla cellulite, per studiarne lo spessore, la matrice e la consistenza .

Di conseguenza, associando una corretta igiene di vita, attuando i consigli dietetici, assumendo i rimedi fitogemmoterapici drenanti, non solo si riacquisterà la tonicità dei tessuti, ma si vedrà ridurre progressivamente lo spessore del pannicolo adiposo.

2 . Di seguito si cominceranno le sedute di Elettrolipolisi . Si tratta di una tecnina di Agopuntura consistente nella stimolazione elettrica, a bassa frequenza, di aghi posizionati in coppie nelle zone cutanee interessate dalla cellulite.
Tecnicamente, gli aghi, introdotti a coppie, vengono fatti scorrere nell'ipoderma paralleli al piano cutaneo. Si tratta di aghi sterili monouso , la cui lunghezza varia in rapporto alla conformazione ed allo spessore della zona cellulitica. A questi aghi "locali", se ne aggiungono altri, che hanno lo scopo di risolvere le cause "sistemiche" dell'accumulo di tessuto adiposo.

Durante ogni seduta, se ne effettuano due a settimana per un totale di dieci, si utilizzano, in media, quattro coppie di aghi.
La durata di ogni seduta è di circa 30 minuti e la corrente viene esercitata a frequenza variabile tra 30 e 20 Hz, continua ed alternata.

3 . Al termine del trattamento di Elettrolipolisi si effettua l'iniezione di rimedi omeopatici sui punti di agopuntura, tecnica detta " Omeosiniatria ".
L'introduzione del rimedio omeopatico semplice e composto avviene, attraverso aghi da mesoterapia , direttamente sui punti di agopuntura, in modo da sfruttare sia l'azione del farmaco che quella del punto.
Queste due tecniche lavorano in stretta sinergia per assicurare il ripristino di un drenaggio veno-linfatico, il deflusso di metaboliti tossici, un'azione lipolitica ed un'azione tonificante la muscolatura.

4 . A distanza di qualche giorno, così da permettere l'assorbimento del farmaco omeopatico, si effettua il massaggio Shiatsu . Questo particolare tipo di massaggio giapponese permette di ottenere un'azione lipolitica, drenante e una ipervascolarizzazione del microcircolo che, da un lato modifica il metabolismo cellulare aumentandone gli scambi e migliorandone la nutrizione, dall'altro facilita l'eliminazione delle tossine cellulari e dei prodotti di degradazione dei grassi.

5 . Infine, al termine della seduta di massaggio il terapeuta shiatsu esegue un bendaggio fitoterapico locale monouso , che rilascia sostanze fitoterapiche drenanti e tonificanti il tessuto muscolare e sottocutaneo, per conferirgli una migliore elasticità e troficità.

Share by: